Blog

L’angelo custode

CHI E L’ANGELO CUSTODE ?​

IMPARIAMO A CONOSCERE IL NOSTRO MESSAGGERO

Il termine Angelo deriva dalla parola greca “ANGHELOS” che significa MESSAGGERO o SERVITORE.

L’angelo è uno Spirito Celeste che assolve un determinato incarico dato da DIO.

E’ stato creato, secondo le tradizioni interpretative più diffuse, durante il secondo giorno della Creazione. E’ l’entità più vicina all’Uomo e ciò che le gerarchie più alte ci vogliono trasmettere passa attraverso Lui.

L’Angelo si trova al di sopra dell’Uomo che si differenzia dagli altri eredi della natura appartenenti ai Regni Minerale, Vegetale e Animale per la sua capacità pensante. La differenza tra l’Angelo e l’Uomo è che l’Angelo ha acquisito il suo SE’ SPIRITUALE. (Gli Arcangeli sono invece Angeli di una categoria superiore ed ognuno di loro coordina una infinità di Angeli. L’Arcangelo è uno Spirito del Popolo).

Attraverso questo seminario potremo comprendere cosa sia un Angelo Custode, avvicinandoci  ad un Concetto Universale, aiutando l’Uomo in una nuova conquista.

L’Angelo è stato dimenticato dall’essere umano nel momento dell’incarnazione, ma ne custodisce la memoria e ci viene affidato da un’Entità Superiore all’inizio della vita della quale si occupa:  l’Angelo Custode abbraccia il singolo.

L’Angelo Custode ci indica la strada perché conosce il Nostro Progetto di Vita e il senso dell’evoluzione finale della stessa.

Se la vita è sofferente, la domanda che ci si deve porre è se si stia seguendo il proprio Progetto: più la persona soffre, più sta andando contro il suo Progetto di Vita.

Sono riconosciuti due momenti importanti della nostra giornata in cui potersi mettere in contatto con Lui: al Risveglio e alla Sera prima di addormentarsi.

La condizione emotiva in cui ci si sente in quel momento è indispensabile per poter entrare in contatto con il proprio Angelo,

Se non vi è quiete in noi stessi, ma siamo ad esempio, oppressi dai nostri pensieri, se siamo arrabbiati, non riusciremo ad entrare in contatto con l’Angelo Custode.

Non è un caso che si dica “la notte porta consiglio” proprio perchè, attraverso alcune dinamiche che accadono nel nostro corpo fisico, eterico, astrale durante il sonno, possiamo accedere ai suoi consigli e ai suoi messaggi.

Durante il seminario vedremo come attraverso la preghiera e la conoscenza dell’Angelo il corpo dell’uomo venga influenzato e riportato ad un profondo equilibrio.

Imparare una nozione e capire, è una percezione fredda; conoscere nel sentire diventa una parte vivente.

Con le Costellazioni Familiari Spirituali potremo percepire quale sia la parte che richiede più attenzione affinchè si possa accogliere maggiormente il messaggio che Egli ci vuole trasmettere. Affidandoci a Lui è come entrare in un flusso e tutto riesce senza sforzo.

L’Angelo conosce il meglio per noi, è Lui che ci guida.

Si manifesta in noi attraverso un senso speciale quale è l’UDITO: canale preferenziale, collegato in medicina cinese ai reni, dove secondo l’antroposofia, risiede l’ANIMA.

Se esiste l’Angelo Custode, esiste anche l’Angelo Caduto, cioè l’Angelo che non segue più l’evoluzione favorevole; viene chianmato in antroposofia “OSTACOLATORE” ma, è proprio attaverso di esso che l’essere umano potenzia ciò che è veramente.

Se manca la coscienza del modo in cui agisce l’Angelo, la vita potrebbe apparire più povera.

La dimostrazione che esista la si può solo conquistare  nel pensiero.

Scopriremo come gli Angeli abbiano una preferenza per i bambini, soprattutto nel primo settennio, e come i bambini riescano  a percepire molto più chiaramente delle persone adulte la loro presenza.

L’Angelo si propone in punta di piedi e ci lascia liberi.

Solo quando ci si affida all’Angelo Custode avviene la magia.

​https://www.ritacascio.com/angelocustode

0
  Related Posts
  • No related posts found.

Aggiungi un commento