L’angelo custode

CHI E L’ANGELO CUSTODE ?​

IMPARIAMO A CONOSCERE IL NOSTRO MESSAGGERO

Il termine Angelo deriva dalla parola greca “ANGHELOS” che significa MESSAGGERO o SERVITORE.

L’angelo è uno Spirito Celeste che assolve un determinato incarico dato da DIO.

E’ stato creato, secondo le tradizioni interpretative più diffuse, durante il secondo giorno della Creazione. E’ l’entità più vicina all’Uomo e ciò che le gerarchie più alte ci vogliono trasmettere passa attraverso Lui.

L’Angelo si trova al di sopra dell’Uomo che si differenzia dagli altri eredi della natura appartenenti ai Regni Minerale, Vegetale e Animale per la sua capacità pensante. La differenza tra l’Angelo e l’Uomo è che l’Angelo ha acquisito il suo SE’ SPIRITUALE. (Gli Arcangeli sono invece Angeli di una categoria superiore ed ognuno di loro coordina una infinità di Angeli. L’Arcangelo è uno Spirito del Popolo).

Attraverso questo seminario potremo comprendere cosa sia un Angelo Custode, avvicinandoci  ad un Concetto Universale, aiutando l’Uomo in una nuova conquista.

L’Angelo è stato dimenticato dall’essere umano nel momento dell’incarnazione, ma ne custodisce la memoria e ci viene affidato da un’Entità Superiore all’inizio della vita della quale si occupa:  l’Angelo Custode abbraccia il singolo.

L’Angelo Custode ci indica la strada perché conosce il Nostro Progetto di Vita e il senso dell’evoluzione finale della stessa.

Se la vita è sofferente, la domanda che ci si deve porre è se si stia seguendo il proprio Progetto: più la persona soffre, più sta andando contro il suo Progetto di Vita.

Sono riconosciuti due momenti importanti della nostra giornata in cui potersi mettere in contatto con Lui: al Risveglio e alla Sera prima di addormentarsi.

La condizione emotiva in cui ci si sente in quel momento è indispensabile per poter entrare in contatto con il proprio Angelo,

Se non vi è quiete in noi stessi, ma siamo ad esempio, oppressi dai nostri pensieri, se siamo arrabbiati, non riusciremo ad entrare in contatto con l’Angelo Custode.

Non è un caso che si dica “la notte porta consiglio” proprio perchè, attraverso alcune dinamiche che accadono nel nostro corpo fisico, eterico, astrale durante il sonno, possiamo accedere ai suoi consigli e ai suoi messaggi.

Durante il seminario vedremo come attraverso la preghiera e la conoscenza dell’Angelo il corpo dell’uomo venga influenzato e riportato ad un profondo equilibrio.

Imparare una nozione e capire, è una percezione fredda; conoscere nel sentire diventa una parte vivente.

Con le Costellazioni Familiari Spirituali potremo percepire quale sia la parte che richiede più attenzione affinchè si possa accogliere maggiormente il messaggio che Egli ci vuole trasmettere. Affidandoci a Lui è come entrare in un flusso e tutto riesce senza sforzo.

L’Angelo conosce il meglio per noi, è Lui che ci guida.

Si manifesta in noi attraverso un senso speciale quale è l’UDITO: canale preferenziale, collegato in medicina cinese ai reni, dove secondo l’antroposofia, risiede l’ANIMA.

Se esiste l’Angelo Custode, esiste anche l’Angelo Caduto, cioè l’Angelo che non segue più l’evoluzione favorevole; viene chianmato in antroposofia “OSTACOLATORE” ma, è proprio attaverso di esso che l’essere umano potenzia ciò che è veramente.

Se manca la coscienza del modo in cui agisce l’Angelo, la vita potrebbe apparire più povera.

La dimostrazione che esista la si può solo conquistare  nel pensiero.

Scopriremo come gli Angeli abbiano una preferenza per i bambini, soprattutto nel primo settennio, e come i bambini riescano  a percepire molto più chiaramente delle persone adulte la loro presenza.

L’Angelo si propone in punta di piedi e ci lascia liberi.

Solo quando ci si affida all’Angelo Custode avviene la magia.

​https://www.ritacascio.com/angelocustode

0

Sintomo: il messaggio d’amore che manca e l’inizio del Viaggio

Il percorso delle Cinque Leggi Biologiche di Hamer (Dott. Ryke Geerd Hamer) riprende con l’immagine della Runa del Viaggio, per volgere lo sguardo a Est, simbolo di inizi e partenze. Un percorso che mira a risvegliare noi stessi affinché possiamo diventare strumenti della Luce da passare – quest’ultima-, come il testimone degli olimpionici, alle generazioni future! Essere in equilibrio con noi stessi, in armonia con gli altri e l’Universo permette di fornire le basi per la crescita di bambini e ragazzi pronti a vivere – e vivere bene!- nel mondo di oggi. I giovani ci vedono e ci osservano! Sono spugne…
Ultimamente vedono persone troppo grigie ed impantanate in questioni irrisolte, conflitti, staticità… dove possono andare? Quanti hanno la forza di camminare controcorrente se non vi sono guide e fari?! Dobbiamo essere noi a fare qualcosa! Volgere il cuore e la mente a pensieri differenti, questo percorso è una opportunità, non è quella giusta per tutti ma certamente dà modo di riflettere e scegliere…

Il viaggio che intendiamo percorrere nasce da qualcosa che genera una spinta. Difficilmente si inizia un’attività senza un motivo e, foss’anche per mera curiosità, la nostra parte più intima ci manda messaggi sottili che accendono quella miccia necessaria per cominciare un gesto, un pensiero. Il mondo occidentale basato sulla logica (modello di Cartesio) è più arrugginito sul considerare i fatti da punti di vista olistici. Vi è rigore e vi è metodo scientifico. Ed è giusto! Ma non è sufficiente ed anche la scienza da parecchio tempo lo sa. Il tutto è più della somma delle parti! Permea la genetica e l’epigenetica questa legge. Il mondo orientale, di stampo analogico, ben ne è consapevole dalla notte dei tempi!

Il viaggio che prende ispirazione dall’Est e non può non prescindere dalla visione olistica mantenendosi comunque saldo in cardini scientifici, presenta ciò che fa fermare l’uomo e lo fa interrogare. Gli intoppi, chiamati sintomi ci pongono quesiti fondamentali!

Il sintomo è correlato ad una parte d’amore che manca e va riportata nel cuore.

Il sintomo è strumento di un atto di guarigione che necessariamente deve essere a tre livelli: corporeo, spirituale, psichico. Il tre, la trinità è trascendente a tutte le discipline e religioni! Cristianesimo, sciamanesimo, medicina cinese, pratiche ayurvediche. Tutto riporta alla trinità.
L’atto di guarigione deve essere trino e deve essere rispettoso di un tempo idoneo a ciascuno affinché su tutti i livelli sia espletata una riconnessione d’amore. Ci vuole tempo e fede (il contrario di paura non è coraggio ma fede!). Essa appartiene ad ogni uomo ed è svincolata dalla religione. C’entra con un Io interiore e divino che hanno tutti. Riconnettersi con amore, corpo, psiche e spirito, prendendosi il giusto tempo con responsabilità è compiere un atto d’Amore a sé stessi, al prossimo, all’Universo.

Attraverso il sintomo riportiamo a noi, o meglio ne abbiamo la possibilità, la persona, il qualcosa che manca dando il giusto tempo, senza avere fretta. Correre più veloci del necessario è porre resistenza al tempo che deve scorrere per permettere la guarigione completa. Correre più veloci non è garanzia di responsabilità.
Pensare quante volte ci alziamo al mattino e ci accorgiamo di essere già stanchi, consumati nelle energie! Questo non è positivo!
L’accumulo di questa condizione di energia in riserva, che si assottiglia sempre di più, è destinato a tradursi in sintomo che, a ben vedere, da tale prospettiva permette di ascoltare profondamente noi stessi oltre il pensiero logico (correlato all’emisfero sinistro). Il sintomo ci porta oltre: fa accedere dando la chiave intuitiva e fa comprendere almeno un poco l’emisfero destro.

Nella danza cosmica vi è questa interconnessione e rivelazione. Le leggi del corpo si uniscono alle leggi universali (visione di Hamer e Berger) offrendo potenti strumenti utili nella risoluzione dei conflitti sottesi ai sintomi stessi.

Sintomi che è utilissimo e fondamentale ripeterlo: sono campanelli d’allarme di amore mancato da ricomporre, riplasmare, sondando le origini, il sistema familiare, la connessione con la madre. Il corpo è tempio dello spirito: amandolo e permettendone la cura si dà il permesso all’energia di fluire per risvegliarsi. La costellazione del sole, quella del risveglio rammenta questo.

Proveniamo da energia e poi materia. Siamo nati in un liquido amniotico ancestrale. Ci siamo evoluti passando alla terra, conquistando la dimensione aerea, la condizione eretta, sino ad appartenere al branco come individui unici e liberi.

L’Universo ha tanto ed anche l’Uomo ha tanto da offrire come dono per un qualcosa di grande, per un risveglio d’Amore.

Si ringrazia per la conferenza del 25 Settembre 2020 (qui l’intervento completo) Rita Cascio e la Dott.ssa Luciana Scalone.

erica g.

0

CONFERENZA SULLE CINQUE LEGGI BIOLOGICHE

Sintomi in relazione con il padre

Le cinque LEGGI biologiche sono uno strumento sacro al servizio della vita. Questi studi scientifici ci sostengono in un momento di trasformazione, permettendoci di osservare e conoscere il corpo mentre compie i suoi saggi passi per adattarsi agli stimoli che riceve, ritrovando l’armonia.La comprensione di questi studi ci pone in una posizione di consapevolezza e di responsabilità, affinché possiamo liberarci dalla paura della malattia e della morte, restituendoci la dignità umana e aiutandoci a vivere alcuni passaggi della nostra vita più serenamente. Con la consapevolezza del nostro corpo attraverso la conoscenza delle 5 leggi biologiche non ci sentiremo più mortificati né spaventati di fronte alla parola malattia.

0

IL PADRE

I figli possono entrare in connessione con il mondo solo attraverso il padre

Cosa succede ai figli che devono crescere senza padre o con un padre assente ? Le separazioni attuali portano spiacevoli conseguenze ove regna rabbia e tristezza, e la pace all’interno della famiglia viene a mancare. Berth Hellinger dice che il tutto può essere ripristinato dagli uomini, dai Padre.Vedremo come il lavora delle nuove costellazioni spirituali sciolgono dinamiche familiari che ostacolano il vivere presente in uno stato di pace e gioia.

⭐️ Prenotazione obbligatoria
⭐️ Contributo euro 54
⭐️ Per informazioni : info@ilnuovorisveglio.it o tel 3473284398

0

LA MADRE

BERTH HELLINGER porta una nuova consapevolezza attraverso gli ordini dell’amore : “gli ordini della vita”. Chi li conosce e li applica, riesce a condurre una vita ricca di relazione e successi.
Non sapere o trasgredire questi ordini, porta fallimenti nelle relazione interpersonali e nella professione.
Berth nei suoi seminari ha sempre evidenziato la centralità della figura materna e spesso affermava “chi non arriva alla Madre, non va da nessuna parte”.
Durante le costellazioni Spirituali si può portare a termine, o meglio, si può recuperate il “movimento interrotto”.. Questo movimento ci porta verso una vita felice

Prenotazione obbligatoria
Contributo euro 54
Per informazioni tel al num 3473284398

0

Conferenza sulle cinque leggi biologiche

Conduce Rita Cascio

Da 25 anni si dedica con passione ai temi dell’evoluzione personale, umana, spirituale, attraverso la realizzazione di percorsi ed esperienze di studio e di formazione.
Naturopata, esperta in omeopatia unicista e insegnante di yoga, matura esperienze sia in discipline olisitche orientali che occidentali.
Continua la sua formazione seguendo la scuola di Marco Massignan, esperto di costellazioni familiari sciamaniche, per la risoluzione di traumi e prosegue con le costellazioni spirituali di Bert Hellinger.
Attualmente segue la formazione di Biocostellazioni di Gabriele Policardo.

0

LA FORZA

Il nostro cuore custodisce uno spazio sacro per ospitare il nostro bambino interiore.

Viene accolto in questo luogo affinché attraverso lui possiamo connetterci con il nostro Se più profondo.

Essere connessi con il nostro bambino interiore è un dono immenso è la condizione ideale per vivere una vita vera ricca di soddisfazione in tutti i settori amore, salute, lavoro, amicizia….

Paure, insicurezze ed esperienze sofferenti che si presentano nella vita presente, hanno uno stretto collegamento con il nostro bambino che ha rimosso emozioni del passato per poter sopravvivere.

Ora questo bambino nella veste di adulto reclama la sua esistenza, desidera riconnetersi per poter vivere felicemente; nel contempo vi sono blocchi inconsci che impediscono il fluire semplice della vita.

Attraverso questo percorso abbiamo la possibilità di far emergere irretimenti per poterli trasformare e creare uno spazio per accogliere una nuova FORZA.

Guardando con gli occhi del cuore, grazie a questa FORZA, percepiamo le difficoltà come possibili opportunità per il nostro risveglio.

Con la nuova consapevolezza riconosciamo le difficoltà come il carburante necessario che ci serve per affrontare  e migliorare il lungo viaggio della vita.

Programma del corso Domenica 19 Luglio 2020

09.30  arrivo e iscrizione

10.00 armonizzazione attraverso esercizi sacri e meditazione

10.45 costellazioni familiari spirituali

12.30 pranzo

14.30 svelare la forza del bambino interiore per nutrire la creatività e la capacità immaginativa 

17.30 conclusione del corso

Alle 12.30 possiamo pranzare insieme in loco con  piatti locali tipici (gnocchi all’ossolana con verdure o polenta pasticciata e verdure )  al prezzo di 12 €

Dopo pranzo ,per chi lo desidera , c’è la possibilità di visitare luoghi caratteristici (Lago delle Streghe, passeggiata intorno al lago di Devero…….).

Costo del corso 72€

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

0
Pagina 1 del 3 123