“Onora il tuo corpo, che è ciò che ti rappresenta nell’Universo.
La sua magnificenza non è casuale.
E’ la struttura attraverso la quale devi svolgere il tuo lavoro;
attraverso la quale parla lo spirito e lo spirito dello spirito.
La carne e lo spirito sono due fasi della tua realtà nello spazio e nel tempo.
Chi ne ignora una cade in confusione.”

Così è scritto ne LA SACRA SCRITTURA DELL’ALLEANZA, antico testo sumero.
Questo scritto porta consapevolezza e sottolinea l’importanza dell’equilibrio tra corpo e spirito, che diventa inscindibile, dal momento che si comprende che il corpo è il tempio dell’anima.

E Dio disse ancora: “Facciamo l’uomo a nostra immagine, a nostra somiglianza (Genesi 1,26)”

Cosi si riscopre attraverso un nuovo messaggio la nostra divinità interiore e, con il sentiero che parte dall’amore del cuore, si arriva al grande Amore Supremo come piccole scintille che fanno parte di un grande fuoco. Tutto ciò rimarca l’importanza dell’equilibrio tra corpo e spirito e ci riporta a comprendere come sin dall’inizio dei tempi, tutto era già deciso per la nostra evoluzione interiore.

L’associazione “Il Nuovo Risveglio” è nata con lo scopo di mostrare e offrire strumenti naturopatici e discipline di origini antiche che portano a conoscere gli squilibri energetici dell’uomo, attraverso le conoscenze delle leggi universali portandolo ad una nuova comprensione e verso uno sviluppo sempre maggiore di una saggezza interna sottile che, solo con un cuore solare, riesce ad ottenere per poi esprimerla.

Tutti facciamo parte di un grande progetto Universale, ecco perché ognuno di noi dovrebbe assumersi la responsabilità, cercando quelle verità che illuminano la via, e come un buon sommozzatore cerca e discerne le sue perle in mezzo al mare, così l’uomo dovrebbe cercare lungo il suo percorso i suoi strumenti che lo portano ad un sapere più grande.

Dal momento in cui la Sapienza (lo strumento) e l’Essere (il dono della fede che appartiene ad ogni uomo) si incontrano a dimensioni elevate, si crea un Unione Mistica dove la pace regna per sempre. Può essere che in un mondo così materiale la pace sia incostante ma, se si riesce a provare per un attimo il Paradiso su questa terra, hai poi la certezza che qualcosa di più grande ti attende, e potrai scoprire che non hai vissuto invano.

NAMASTE’ Saluto il Dio che è in te

Rita Cascio
(Presidente dell’associazione “Il Nuovo Risveglio”)

Testimonianze

  • Mi dispiace di non aver potuto esprimere nell’immediato quanto è stato significativo e tutt’ora lo è per me il percorso fatto insieme e di non aver ringraziato abbastanza Rita e voi carissime amiche. Mi rendo conto di averlo fatto solo con lo sguardo. Vorrei farlo ora con le parole scritte poiché mi risulta più semplice. Riesco più facilmente a descrivere un esperienza dopo averla interiorizzata, come a far riemergere la bellezza di un  paesaggio di un fiore di un prato i colori del mare.
    Ciò che ho interiorizzato rimane evidenziato nella mente, come nel cuore.
    Ciò che ho vissuto ho visto ho percepito viene in me scolpito e diventa improvvisamente un tesoro che ricordo per sempre, perchè oltre ad averlo reso prezioso nell attenzione, nell’ascolto, l’ho deposto in un cassetto dentro di me e farà sempre parte di me. Credo che uno dei segreti nella vita sia riempire la nostra memoria di questi attimi di consapevolezza, che in fondo sono anche i nostri  ricordi.

    In modo particolare questa sera le parole rimanevano nella gola e nella stanza ho avvertito tanta intensità tanta commozione e sacralità. Appena ho chiuso gli occhi e abbiamo iniziato a respirare i miei occhi chiusi vedevano una luce azzurra quasi blu. Non conosco il significato… e alla fine della serata è come se non percepissi i contorni del corpo come se fossi smaterializzata solo in ascolto in accoglienza. Poi molto spossata….
    L’ultimo pensiero che mi accompagna prima di addormentarmi è ” la sofferenza unisce”. È vero ci fa scoprire la nostra umanità la nostra essenza.

    “Il dolore è il gran maestro degli uomini. Sotto il suo soffio si sviluppano le anime.”
    (Marie von Ebner-Eschenbach)

    Grazie ancora Rita grazie carissimo gruppo.

    “Barbara”

  • Sono reduce da un periodo piuttosto difficile a causa di un serio problema di salute a cui è seguito un intervento chirurgico…Rita, la
    mia maestra di yoga, mi ha suggerito di avvicinarmi al Bowen da lei praticato, convinta che questo tipo di trattamento avrebbe potuto
    giovarmi…Convinta che fosse anche un modo per pensare a me stessa e per prendermi cura della mia persona, ho provato e sono contenta di
    averlo fatto e di continuare finché sarà necessario….sento vibrazioni, calore, una sensazione di “espansione”dei confini corporei e
    soprattutto, a fine trattamento, una sensazione di maggiore leggerezza del mio corpo…
    Mi si presentano molte immagini mentali, spesso legate alla mia famiglia di origine, ricordi, dolori, ma anche quello che più mi
    piace…mare, campi fioriti, il volto bellissimo di Giulia, mia nipote o dei miei amati gatti….Sento che mi sta facendo bene anche perché è
    un’ora tutta per me insieme a Rita che si prende cura di me.

    Grazie!

    “Anna Bean”

  • Quello che ho portato a casa è una patata. Quella scelta, perchè tra tutte era la mia. Sapere che la sua crescita sarà la mia, mi fa sentire la patata nutrita, accolta, compresa. Essa, la patata farà del suo meglio per ringraziarmi crescendo, fiorendo e donandomi i suoi frutti. E’ bello sentire che qualcosa di così simile a me, venga nutrita, accolta, compresa e fiorisca per me e tramite me. Ma oltre ad averla messa nel vaso, essa,sempre la patata è entrata dentro di me. Cresceremo assieme. Il suo nutrimento, il suo fiorire, sarà il mio.

    “Donatella”

  • Per me è stata un’esperienza stupenda, grazie agli insegnanti Maurizio e Rita per la chiarezza e semplicità nell’esporre le varie analogie tra la natura e l’essere umano, ho colto l’importanza dell’imparare ad ascoltare, ascoltarci in profondità condividere ,essere consapevoli e sentirsi parte dell’universo. Grazie al signor Giulio per l’ospitalità e gentilezza. Grazie a tutto il gruppo, ho fatto l’esperienza di sentire fluire dentro di me e attorno pace e serenità. A conclusione della bellissima serata l’interagire tra noi senza percepire il confine tra chi dà e chi riceve. Un abbraccio a tutti.

    “Milena”

  • Grazie di cuore per le condivisioni.
    Quello che si vuole trasmettere è che l’essenziale si trova nelle cose semplici, ritornare nella semplicità significa apprezzare l’essenziale e tutto ciò non può che portare la vera serenità e gioia. Poichè dell”essenziale l’universo è abbondante ognuno di noi può raggiungere la condizione serena e gioiosa,il segreto è non limitarsi al superficiale ma andare alla scoperta del vero essenziale che entra in vibrazione con la nostra profonda essenza. Grazie a tutti per chi c’era e per chi non c’era, perchè anche se fisicamente non eravate presenti, parte della vostra energia era con noi. Un grazie immenso va a Ruggero unico giovane, anima nobile e antica, spero che la sua presenza apra a livello energetico le porte ad altri giovani.

    “Rita Cascio”